Esercitazione di P.C. “A.N.A. 4”

23-24-25 giugno 1989

L’esercitazione denominata “A.N.A. 4” vide come protagonisti i sommozzatori della Valsugana impegnati nella simulazione di un salvataggio di dispersi in mare e nel recupero di relitti rispettivamente a Grignano e a Barcola.
Sono state impegnate in questa esercitazione anche le squadre del Soccorso Alpino protagoniste nel recupero di infortunati in parete in Val Rosandra mentre nelle ricerca di persone scomparse nella zona di Murgia sono state impiegate le unità cinofile di Verona coadiuvate dalle unità mediche mobili.

Nel Comune di Duino e Aurisina, i volontari della Valtellina assistite dai mezzi dell’ Esercito e dei VV.F hanno posato una vasca per il filtraggio dell’acqua ed al relativo collegamento con la rete idrica.

A questa esercitazione hanno preso parte anche i gruppi ANA fra cui quelli di: Imperia, Genova, La Spezia, Torino, Cuneo, Reggio Emilia, Modena, Bassano del Grappa, Udine e Verona.

Per questa esercitazione non furono previsti intervalli durante l’operatività e così le squadre si alternarono sugli obiettivi attrezzandosi per lavorare anche durante le ore notturne.
Le operazioni si sono svolte in collaborazione con il nucleo elicotteri del 4° C.S.A. per cui vennero individuate e preparate le aree di atterraggio.

L’esercitazione si concluse la domenica alle 13,00 nei locali della Stazione Marittima, in Piazza Unità d’Italia, con la presenza delle autorità.

Condividi sui social 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Argomenti del sito

Ultime news

Seguici sui social

Iscriviti alla newsletter

Vuoi diventare volontario?

Compila il form, ti ricontatteremo al più presto